Terrassa Padovana

Adipe 'mangia' vit.D,obesi più a rischio

L'Adipe 'mangia' la vitamina D e questo rende più alto il rischio per le persone obese di contrarre l' osteoporosi. La scoperta, dell'Università di Padova, aiuterà ad individuare le persone a rischio e a riformulare le cure. L' osteoporosi non è un problema solo femminile, ma anche maschile: dopo i 50 anni 1 uomo su 5 ne è affetto. Nelle donne il rischio è fortemente correlato alla menopausa, nell'uomo non è stato trovato ancora il fattore di rischio scatenante. Però il tessuto adiposo dell'obeso,quando stimolato con alte dosi di vitamina D, induce variazioni funzionali della cellula adiposa che agevolano di più l'accumulo di lipidi e quindi l'obesità stessa.Meglio quindi la stretta necessità di normalizzare i livelli plasmatici di testosterone e vitamina D nell'obeso per prevenire e curare l'osteoporosi legata all'obesità,ma con una stretta sorveglianza della somministrazione di questi ormoni per evitare che accumulandosi nel tessuto adiposo favorisce lo stato di obesità.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie