Terrassa Padovana

Al via Homo Faber, con Moda-artigianato

La gonna in pelle goffrata dello stilista Dai Rees. L'abito in canapa di Dolce e Gabbana, dove la scritta 'fatto a mano' campeggia tra richiami della terra di Sicilia. E poi il Capucci tempestato di sassolini, le impunture a vista di Martin Margiela Artisanal. O materiali 'poveri' come la rafia che diventano parrucca, tra tecniche artigianali come il plissé e manichini realizzati a mano che richiamano i tessuti naturali degli abiti. É Fashion Inside and Out/Nelle trame della moda, una delle 16 mostre-percorsi di Homo Faber. Crafting a more human future, il grande evento culturale dedicato ai mestieri d'arte in Europa, che la Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship porta dal 14 al 30/9 alla Fondazione Cini di Venezia. Firmata da Judith Clark, la galleria di abiti e accessori racconta ''il rapporto tra la moda, l'exibition making e il mestiere''. Al centro, non lo stilista star, ma la collaborazione con gli artigiani e la mano in grado di trasformare la materia

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie